Sharing
  • 2 tazze di farina
  • 1/4 tazza di olio vegetale o ghee
  • Acqua q.b.
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 3 patate medie, bollite e schiacciate
  • 1/2 tazza di piselli (freschi o congelati)
  • 1 cipolla piccola, tritata finemente
  • 2 cucchiaini di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di semi di coriandolo macinati
  • 1 cucchiaino di garam masala
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere (facoltativo, secondo il gusto)
  • 1 cucchiaino di zenzero grattugiato
  • 2 cucchiai di coriandolo fresco tritato
  • Sale 
  • Olio vegetale per friggere

  1. In una ciotola grande, mescolare la farina e il sale.
  2. Aggiungi l’olio vegetale o il ghee e mescola fino a ottenere un composto simile a briciole.
  3. Aggiungi acqua poco a poco e impasta fino a ottenere una pasta liscia ed elastica. Copri l’impasto con un panno umido e lascia riposare per circa 30 minuti.
  1. Scalda un po’ di olio in una padella a fuoco medio.
  2. Aggiungi i semi di cumino e lasciate tostare per qualche secondo finché non diventano fragranti.
  3. Aggiungi la cipolla tritata e cuoci fino a quando diventa traslucida.
  4. Aggiungi lo zenzero grattugiato e mescola bene.
  1. Aggiungi le patate schiacciate e i piselli. Mescola per amalgamare gli ingredienti.
  2. Aggiungi i semi di coriandolo, il garam masala, la curcuma, il peperoncino in polvere e il sale. Mescola bene.
  3. Cuoci il ripieno per alcuni minuti, quindi aggiungi il coriandolo fresco tritato. Lascia raffreddare.
  1. Dividi l’impasto in piccole palline (circa delle dimensioni di una noce).
  2. Stendere ogni pallina in un cerchio sottile.
  3. Taglia ogni cerchio a metà per ottenere due semicerchi.
  4. Forma un cono con ciascun semicerchio, sigillando bene i bordi con un po’ d’acqua.
  5. Riempi il cono con il ripieno preparato e chiudi bene l’estremità aperta, assicurandoti che sia ben sigillata.
  1. Scalda l’olio in una padella profonda a fuoco medio-alto.
  2. Friggi le samosa fino a quando sono dorate e croccanti, girandole di tanto in tanto.
  3. Scolale su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servi le samosa calde con chutney di tamarindo o chutney di menta.

Buon appetito!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: